Share

Ecco il nuovo Sportsystem veneto

Ecco il nuovo Sportsystem veneto

Le installazioni delle imprese locali raccontano presente e futuro del settore

Con il nuovo allestimento del Museo dello scarpone e della calzatura sportiva si è concluso il progetto SportMuse finanziato dalla Regione Veneto e che ha coinvolto l’università di Ca’ Foscari e Iuav di Venezia con l’obiettivo di ripensare lo sportsystem veneto. Non si è trattato solo di realizzare un nuovo allestimento. Propedeutico a ciò è stato un corso di 48 ore di formazione sotto la guida dei docenti Iuav Emanuela Bonini Lessing, Alberto Basso e Fiorella Bulegato. Vi hanno partecipato sette giovani imprenditori, architetti e designer, provenienti da Padova, Portogruaro, Venezia, Montebelluna che hanno ridefinito il percorso espositivo. C’è stato pure il contributo di docenti dell’Università di Ferrara e di altri giovani professionisti, molti ex studenti Iuav. Un lavoro che ha coinvolto molte figure e che ha avuto la direttrice del museo civico Monica Celi e la curatrice del Museo dello Scarpone Irene Bolzon quali figure cardine. «Dal nuovo percorso espositivo», commenta Emanuela Bonini Lessing, «emerge la straordinaria specificità del territorio di Montebelluna, costituito da numerose aziende eccellenti ancora operative, insediate in un territorio di grande interesse dal punto di vista sia naturalistico che sportivo». E, accanto al percorso espositivo sulle scarpe dei campioni, cè la mostra temporanea voluta da Ca’ Foscari “Artificare l’impresa. Visioni dello sportsystem”: alcune aziende, tramite installazioni, rappresentanto la loro visione del settore. Il museo sarà aperto il giovedì e venerdì dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 14.30 alle 17.30, il sabato dalle 16 alle 19, la domenica dalle 15.30 alle 19.

Fonte: La Tribuna, 25 Marzo 2017

Scarica_l’articolo_LA_TRIBUNA_25_Marzo_2017

Share post:

Leave A Comment

Your email is safe with us.